Informazioni generali del corso di Biotecnologie Cellulari

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE

AVVISO IMPORTANTE

Con riferimento alle notizie diffuse nelle ultime ore dagli organi di informazione e governativi circa la chiusura di scuole e università su tutto il territorio nazionale si segnala l'interruzione dell'attività didattica fino al 3 aprile. Durante il periodo di sospensione dell'attività didattica frontale si utilizzeranno metodi di didattica in streaming, quale la piattaforma MEET di google. Per poter utilizzare la piattaforma meet è necessario avere un indirizzo di posta elettronica istituzionale di Sapienza.
Le lezioni in streaming verranno erogate nei giorni e negli orari stabiliti per la didattica frontale.

 

Informazioni su come utilizzare la piattaforma meet:

-Accedere alla posta elettronica di uniroma1,

-andare su app google (in alto a destra, cliccare sul quadratino con 8 puntini),

- aprire l’app meet,

-inserire il nick name della riunione/lezione: biotecnologie cellulari

Per partecipare alla riunione video, fai clic su questo link:  https://meet.google.com/fys-nxhm-hyx

-clicca su partecipa

-disattivare microfono e telecamera

-evitare di toccare altri tasti

-inviare un messaggio di presenza (cliccando sull'icona dei messaggi in alto a destra), scrivendo: firma di presenza

Obiettivi generali del corso di Biotecnologie Cellulari

(Docenti, Profs: Antonio Musarò; Rita Canipari; Marina Bouchè)

Coordinatore Prof. Antonio Musarò (antonio.musaro@uniroma1.it)

 

Obiettivi principali del corso sono quelli di fornire le basi per la comprensione (i) dei meccanismi molecolari alla base della regolazione del differenziamento e dello sviluppo embrionale e (ii) dei meccanismi molecolari dell’omeostasi, rigenerazione e riparo tissutale.

Lo studio della bio-medicina rigenerativa ha rivelato come molti dei meccanismi molecolari e cellulari alla base del rinnovamento e rigenerazione tissutale sono simili a quelli che si realizzano nel corso dello sviluppo embrionale. E’ pertanto obiettivo del corso quello di definire e mettere a confronto i meccanismi molecolari e cellulari che sottendono allo sviluppo embrionale e al rinnovamento tissutale.

Durante l’embriogenesi, una singola cellula uovo fecondata da origine ad un organismo pluricellulare, le cui cellule adottano definite caratteristiche differenziative per realizzare le specifiche funzioni dei vari organi e tessuti. Esistono quindi delle popolazioni cellulari che nel corso dello sviluppo embrionale hanno la capacità di generare un intero organismo. Tale straordinario processo di sviluppo si deve alle cellule staminali embrionali.

Negli ultimi anni, importanti scoperte hanno evidenziato la presenza di cellule staminali non solo nell’embrione, ma in ogni organo e tessuto adulto, capaci di rispondere a stimoli rigenerativi. Tuttavia queste nuove acquisizioni hanno portato a nuovi interrogativi e generato una serie di controversie.

In questo contesto si discuteranno i meccanismi molecolari e cellulari alla base della rigenerazione tissutale in diverse specie animali: dall’idra all’uomo, con l’obiettivo di ripercorrere la storia evolutiva della bio-medicina rigenerativa e di capire come alcune specie animali rigenerano meglio di altre e come alcuni tessuti rigenerano meglio di altri nell’ambito dello stesso organismo.

Sarà discussa l'importanza della nicchia tissutale nel mediare il destino differenziativo delle cellule staminali e i fattori che definiscono il microambiente tissutale.

Descrizione del corso di Biotecnologie Cellulari

Programma dettagliato del corso

 

Istogenesi Differenziamento e Omeostasi Tessutale:

  • Le basi del differenziamento cellulare
  •  Meccanismi epigenetici del differenziamento cellulare
  • Segnali e fattori del differenziamento cellulare
  • Modelli di induzione e di differenziamento

 

Meccanismi molecolari dell’embriogenesi:

 

  • Fecondazione: la prima cellula totipotente
  • Segmentazione
  • Blastocisti e cellule staminali embrionali
  • Gastrulazione: transizione epitelio-mesenchima
  • La costituzione degli assi corporei
  • Sviluppo delle cellule germinali primordiali, cellule staminali nelle gonadi
  • Imprinting

 

Meccanismi di rigenerazione e rimodellamento tissutale:

 

- Modelli sperimentali per lo studio dell'omeostasi e rigenerazione tissutale.

- L’evoluzione della bio-medicina rigenerativa: dall’idra all’uomo:

  • Formazione del Blastema e meccanismi molecolari coinvolti

-Tecniche di isolamento, coltura e caratterizzazione delle cellule staminali.

- La biologia delle cellule staminali e i meccanismi molecolari della divisione simmetrica e asimmetrica.

- Le proprietà e potenzialità terapeutiche delle cellule staminali:

  • Le cellule staminali embrionali
  • Le cellule staminali adulte
  • Generazione e proprietà delle iPS (induced pluripotent stem cells)
  • Cellule staminali e cancro

- Meccanismi molecolari e cellulari dell'omeostasi e rigenerazione tissutale:

  • Rigenerazione e riparo degli epiteli
  • Rimodellamento del tessuto osseo
  • Rigenerazione e riparo del muscolo cardiaco
  • Rigenerazione e riparo del muscolo scheletrico
  • Neurogenesi nel corso dello sviluppo embrionale e nel cervello adulto.

- Il ruolo della nicchia tissutale nella rigenerazione tissutale.

- Plasticità e identità tissutale: transdifferenziamento fisiologico, patologico e sperimentale.

 

- Testi d'esame:

-Embriologia Umana di De Felici et al. II Edizione; Editore Piccin

-Dispense ed articoli scientifici forniti dai docenti

Link delle Lezioni della Prof.ssa Canipari:

https://www.facebook.com/BiotecnologieCellulari

I anno II sem 19-20.pdf
Documento Adobe Acrobat 89.5 KB

Organizzazione didattica:

  • Presentazione del corso
  • Modulo Istogenesi Differenziamento e Omeostasi Tessutale

(Prof.ssa M. Bouchè): 16/3 (ore 14-16), 17/3 (ore 14-16), 25/3 (ore 14-16).

  • Modulo Meccanismi molecolari dell’embriogenesi

(Prof.ssa R. Canipari): 18/3 (ore 11-13), 23/3 (ore 16-18), 24/3 (ore 9-11),  31/3 (ore 9-11); 1/4  (ore 14-16), 6/4 (ore 14-16).

  • Modulo Meccanismi di rigenerazione e rimodellamento tissutale 

(Prof. A. Musarò): 8/4 (ore 16-18), 20/4 (ore 9-11; 11-13), 27/4 (ore 11-13); 4/5 (ore 9-11), 5/5 (ore 16-18), 11/5 (ore 14-16), 12/5 (ore 11-13), 18/5 (ore 14-16), 19/5 (ore 11-13), 25/5 (ore 16-18), 26/5 (ore 9-11).

Date e informazioni esami corso di Biotecnologie Cellulari

AA 2019-2020

22/01/2020

11/02/2020

10/06/2020 (Modalità telematica)

25/06/2020 (Modalità telematica)

16/07/2020 (Modalità telematica)

18/09/2020

 

Gli esami si svolgeranno presso l'aula Monesi (Via A. Scarpa, 14) alle ore 9, salvo diversamente indicato.

 

LA PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SI EFFETTUA ESCLUSIVAMENTE ON LINE SUL SITO di INFOSTUD: https://stud.infostud.uniroma1.it/Sest/Log/

Qualora lo studente avesse difficoltà a prenotarsi può inviare una e-mail al Prof. Musarò (antonio.musaro@uniroma1.it) prima della scadenza delle prenotazioni all'esame (normalmente le prenotazioni si chiudono circa 5 giorni prima della prova).

 

LO STUDENTE PUO' ANCHE STAMPARE LA RICEVUTA DA PORTARE ALL'ESAME

 

PER COLORO CHE NON DISPONESSERO DI ALTRE SOLUZIONI, SONO DISPONIBILI POSTAZIONI COLLEGATE IN RETE PRESSO LA BIBLIOTECA DELLA SEZIONE DI ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA MEDICA (VIA A. SCARPA 14), DALLE QUALI, DISPONENDO DEL PROPRIO CODICE D'ACCESSO, LO STUDENTE POTRA' PROVVEDERE ALLA PRENOTAZIONE ON LINE

Non è possibile sostenere l'esame senza la prenotazione telematica su INFOSTUD .

 

Per gli studenti laureandi potrebbe essere previsto un appello straordinario a dicembre. Data e luogo sono pubblicati su Infostud solitamente entro il mese di novembre.

_________________________________________________________ 

AVVISO PER L’ESAME DEL 10, 25 GIUGNO E 16 LUGLIO

 

Gli appelli di giugno, luglio e probabilmente settembre si svolgeranno in modalità telematica.

 

Gli studenti regolarmente prenotati sul sistema Infostud riceveranno nella prima mattina del giorno dell'esame il codice di accesso a meet. Per sostenere l’esame è necessario avere il dispositivo elettronico connesso con CAM e MIC.

____________________________________________________

 

DISPOSIZIONI PER ESAMI IN PRESENZA

 

Si rende noto che i docenti sulla base della peculiarità del proprio insegnamento, valutata la numerosità prevista, definisce la modalità preferita per lo svolgimento dell’esame che può essere:

- a distanza o

- in presenza (garantendo comunque la possibilità di sostenere l’esame a distanza per gli studenti impossibilitati a sostenere l’esame in presenza).

 

In riferimento alle misure specifiche per gli esami in presenza verranno utilizzate le seguenti misure di prevenzione :

  • programmazione di appuntamenti per convocare gli studenti che devono sostenere l’esame in presenza scaglionati in gruppi ristretti al fine di evitare attese ed assembramenti anche distribuendo l’appello su più giorni;
  •  Evitare lo scambio di oggetti: libri, penne, fogli di carta, ricevuta di esame ed altro e come misure di protezione:
  • Tutti i gli studenti e i membri di commissione presenti devono indossare le mascherine;
  •  Si raccomanda di evitare assembramenti e di non sostare nelle aree comuni al chiuso (es. corridoi, ingresso di edifici, atri) e, comunque, di indossare sempre le mascherine chirurgiche e mantenere una distanza interpersonale di 2 metri, e comunque non inferiore ad 1 metro.

Ciascun studente è tenuto a compilare il modulo online e di stampare l'autodichiarazione come indicato dal regolamento Sapienza al seguente link: https://www.uniroma1.it/it/notizia/covid-19-fase-2-indicazioni-studenti-personale-visitatori

 

“Studia prima la scienza e poi seguita la pratica, nata da essa scienza.

Quelli che s’innamoran di pratica son come ‘l Nocchier ch’entra in navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada”

Leonardo da Vinci